La Fondazione Aniello Raucci è nata come ente il 2 febbraio 1998 per la volontà del suo fondatore di contribuire allo sviluppo socio-culturale del territorio di appartenenza della propria famiglia: la periferia nord-orientale di Napoli e la contigua frazione di Arpino del comune di Casoria.
Nel pieno spirito di gratitudine per i doni ricevuti dalla vita e con la complicità ed il sostegno di amici e familiari, il fondatore ha offerto le mura della sua casa paterna insieme alla propria disponibilità a sostenere ciò che in quel periodo stava animando le attività della Parrocchia di Maria SS. Delle Grazie al Purgatorio: il desiderio di mettersi “a servizio” del prossimo. Dietro la guida del Parroco dell’epoca sono nati i primi gruppi di volontariato alcuni dei quali, poi, si sono costituiti come cooperative sociali.
Il primo significativo intervento svolto dalla Fondazione è stato quello di ospitare nei propri locali la Cooperativa Sociale Il Millepiedi.
Dal 2001 ha continuato l’opera di sostegno ospitando il Consorzio di cooperative sociali CO.RE. costituitosi come occasione di confronto ed approfondimento sul rapporto fra cooperazione sociale e promozione del benessere individuale e comunitario.
Nel 2003 la Fondazione Aniello Raucci è stata riconosciuta come Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS).
Nel 2004 è stata inaugurata, nelle mura della Fondazione, la “Masseria Raucci”: casa famiglia per dieci persone in AIDS e patologie correlate, gestita dalla Cooperativa Il Millepiedi.

La Fondazione non ha mai abbandonato il suo esclusivo scopo di perseguimento di finalità di solidarietà sociale e, in particolare, di svolgimento di attività nel settore dell’assistenza sociale e sociosanitaria a persone in difficoltà.
Nella sua incarnazione del “servo inutile” e nella sua apparente limitazione di operatività, nel sostegno di attività ed enti ha sostenuto, solo nell’anno 2007:

•20 bambini in casa famiglia
•400 minori, in attività di laboratori di educativa territoriale e di prevenzione
•20 giovani tossicodipendenti
•15 ex tossicodipendenti
•10 persone in HIV/AIDS e patologie correlate
•15 giovani per tirocini formativi e Borse Lavoro
•20 giovani in esperienza di Servizio Civile
•60 persone in progetti di formazione

Dal marzo del 2008 la Fondazione Aniello Raucci ONLUS ha intrapreso un’attività diretta di volontariato, a sostegno delle esigenze e delle realtà già presenti nella Fondazione e mantenendo uno sguardo attento alle attività del territorio di Napoli con esigenze immediate di aiuto.
Continuando nel sostegno alle cooperative sociali ospitate, in un momento - come quello attuale - di enorme crisi istituzionale, ha cominciato a lavorare con gli ospiti della casa famiglia Masseria Raucci e con i loro amici della casa Sisto Riario Sforza, ad un progetto di laboratorio grafico e di varia creatività: l’OFFICINA Masseria Raucci & Friends.
Attualmente, il volontariato della Fondazione, attraverso la fruibilità di servizi di grafica e/o editoria, vuole produrre un continuo apporto di donazioni in grado di soddisfare l’autofinanziamento delle proprie attività assistenziali. L’ausilio di volontari esperti in tale settore permette di attivare un cuore pulsante e donante che spinge a fare e aiutare sempre e sempre di più le varie realtà che si ritengono bisognose di sostegno.
 Il primo obiettivo importante, l’attivazione dell’OFFICINA Masseria Raucci & Friends, permetterà l’inquadramento delle varie attitudini dei ragazzi delle case famiglia Masseria Raucci e Sisto Riario Sforza che collaboreranno a questo progetto, per una loro integrazione nell’ambito sociale/lavorativo.
Questo progetto, sebbene sia ancora allo stato embrionale, ha già dato i suoi primi frutti nella sua prima “avventura creativa e sociale”: la produzione del progetto del calendario PRESI PER IL NASO donato all’ARCIDIOCESI di NAPOLI, per la raccolta di fondi IN NOME DELLA VITA.

 

web design Francesco Ferrigno